0039 0574 611085 0

COME FARE


come fare


Come fare.....

.....quando il computer non si accende
.....quando il computer si accende ma non carica il sistema operativo
.....quando il computer si blocca
.....quando il computer non si collega ad internet
.....quando il computer non riesce a scaricare la posta elettronica
.....quando e' sospetta una infezione da virus
.....a registrare il prorio dominio internet
.....per fare apparire il proprio sito su google
.....ad installare Flash Player su Firefox di Linux
.....se LibreOffice non ti fa piu' visualizzare le immagini
.....per svuotare la cache del browser Google Chrome sugli smartphone Android
.....per verificare che io sia l' intestatario del nome a dominio del mio sito
.....se non sono il proprietario del nome a dominio del mio sito

Di seguito utili consigli per lavorare con il pc.

.....quando il computer non si accende

Solitamente si tratta di un problema di alimentazione elettrica. In pratica la corrente non arriva alla macchina; cioe' nessuna spia, luce o nessun rumore, proviene dall' unita' centrale. Il video, tecnicamente monitor, non si illumina anche se ha il led di eccensione acceso. Nel novanta percento dei casi di tratta della spina, non collegata correttamente alla presa elettrica . Controllare, quindi, tutti i collegamenti con la rete elettrica. Se viene usato il gruppo di continuita', controllare che sia acceso a collegato anch' esso alla rete elettrica. Una volta eseguite queste verifiche il computer dovrebbe partire ; se ancora non funziona il problema e' tecnicamente piu' complesso e' richiede quindi l' intervento di uno specialista. [ torna su ]

.....quando il computer si accende ma non carica il sistema operativo

In piu' di venti anni di carriera, come tecnico hardware, questo e' il problema che piu' frequentemente ho incontrato. Si tratta molto spesso di un errore dell' operatore : infatti se durante l' uso del computer, viene dimenticato un dischetto inserito nel floppy disk driver , succede che al successivo avvio, la macchina non carichi il sistema operativo, dando un errore che in italiano suona piu' o meno cosi: "Sistema opreativo errato o mancante". Bastera' togliere il dischetto, ravviare il computer e tutto andra' a posto. Esiste anche un' altra possibilita', meno comune , facilmente risolvibile. Se il computer dopo aver verificato la quantita' di memoria , rimane in attesa per molto tempo rendendo un errore hardware sull' hard disk driver; spesso significa, che la batteria del set-up del pc e' scarica. In questo caso il computer non riesce a riconoscere il disco. Basta seguire le procedure di set-up e riconfigurare il disco fisso in modo appropriato. Dopo essere usciti dal programma di configurazione, riavviare il pc. Se anche questa operazione non porta nessun risultato, vuol dire che il disco fisso e' guasto. Dimenticavo se viene riportato il messaggio di sistema operativo mancante, e nessun dischetto e' inserito nel floppy , significa che il vostro hard disk driver e' stato formattato volutamente da qualcuno; oppure che un virus cattivo ha fatto egregiamente il proprio lavoro. [ torna su ]

.....quando il computer si blocca

Se durante il comune lavoro il computer sembra bloccato, possiamo fare alcune verifiche per controllare che in realta il processore non stia eseguendo del lavoro pesante. Con i sistemi operativi Microsoft, premendo contemporaneamente i tasti ctrl, alt, canc , possiamo aprire una finestra dove sono riportati tutti i lavori in esecuzione sulla cpu. La mancata apertura di tale finestra decreta il reale blocco del computer e la radicale soluzione del problema: spengere il computer. Se invece la finetra dei tasks si apre controllare che vicino al nome dei lavori i esecuzione non sia riportata la dicitura "Bloccato". in questo caso basta selezionare il lavoro in blocco e cliccare su "termina operazione. Se stiamo adoperando Linux possiamo controllare con, ctrl+alt+f1 oppure ctrl+alt+f2, se il computer e' bloccato: infatti premendo queste combinazioni di tasti vengono aperte altre videate teminale. Per spengere il computer, con Linux, e' necessario fare lo shutdown da una qualsiasi videata terminale, dando il comando shutdown -g0. Se il computer invece e' bloccato ancora una volta dovra' essere spento con il pulsante di spengimento. E' importante ricordare che i pulsanti di spengimento sono elettronici e solitamente devono essere premuti per almeno quattro secondi, il tempo impostato sulla piastra madre per togliere l' alimentazione. [torna su ]

.....quando il computer non si collega ad internet

Sono molti i controlli da fare per riuscire a risolvere eventuali problemi di collegamento ad Internet; possiamo elencarne alcuni piu' comuni. In primis il controllo sul dispositivo di collegamento , solitamente il modem ( analogico, isdn, adsl ). Nell' elenco dei dispositivi hardware del sistema operativo deve comparire il dispositivo installato. Accertarsi che il dispositivo , se esterno , sia ecceso e correttamente collegato al computer. Attraverso tools di verifica e' possibile testare il collegamento tra il pc ed il modem. Quando il modem risponde alla verifica dei propri comadi possiamo escludere che quest' ultimo sia guasto o che il driver non sia installato correttamente. A questo punto, e' doveroso controllare il software che gestisce la connessione remota. In questo software, di solito, vengono impostati dei dati che permettono di collegarsi ad un provider, il quale autentifichera' il vostro accesso alla rete globale. Quando viene lanciato questo programma il modem dovrebbe mettersi al lavoro accendendo i led del collegamento. In seguito dovrebbe apparire una finestra che indica se il collegamento e' andato a buon fine. quando viene restituito un codice di errore e' possibile individuare il problema vero e proprio. Solitamente viene richesto utente e password, che troverete sulla scheda rilasciata dal provider al momento della stipula del contratto di abbonamento. Altri errori possono essere dovuti ad un errata configurazione dei server dns ( anch' essi configurati nel software di accesso remoto), oppure alla linea occupata o al numero telefonico sbagliato (nel caso di connesioni analogiche). Spesso , quando il viene lanciato solo il browser, non avviene la connessione perche' il programma di navigazione cerca il software di connessione remota sbagliato. Nella configurazione del browser potremo indicare il giusto programma da chiamare. Attenzione spesso , con i sistemi Windows, durante la navigazione in internet potreste imbattervi nello scaricamento di programmi dialer che si autoinstallano nel computer. Al successivo collegamento non verra' adoperato l' accesso remoto del provider, ma quello del dialer che con tutta probabilita' vi fara' spendere tanti soldini. Ci si accorge di questo perche' spesso la pagina di apertura del browser e' diversa da quella che precedentemente era impostata.
Se il modem non esiste potreste essere collegati ad Internet tramite la scheda di rete ( solitamente reti aziendali ). In questo caso viene utilizzato un router che permette a tutti i computer della rete di accedere ad Internet. Se la rete funziona l' unica possibilita' di esssere esclusi dalla navigazione e' legata alla dichiarazione del gateway o dei server dns nella configurazione di tcp-ip nelle risorse di rete. Per configurare correttamente la scheda di rete chiedere all' amministratore della rete aziendale. [ torna su ]

.....quando il computer non riesce a scaricare la posta elettronica

Per prima cosa verificare se avviene la navigazione su Internet. La posta elettronica viene scaricata o inviata soltanto se la connesione ad internet e' attiva. Nella maggior parte dei casi si tratta di errori derivanti dalla mancata connessione, al server di posta in arrivo pop3. Questo puo' succedere per un eccesso di traffico sul server, oppure, perche' il nome del server nella configurazione dell' account di posta, non e' esatto. Un altra possibilita' di errore deriva dal fatto che l' utente e la password non siano corretti . Un errore di time-out puo' essere visualizzato se files molto grandi arrivano tramite la vostra casella di posta; in questo caso contattare il post-master. Se non si riesce ad inviare la posta, controllare che sia corretto il server smtp impostato sull' account. [ torna su ]

.....quando e' sospetta una infezione da virus

Nel caso esista il sospetto che il vostro computer sia infettato da un virus, c'e' la possibilita' di controllarlo tramite il collegamento al sito della Symentec : infatti all' indirizzo http://www.symantec.it è possibile trovare il link ad un programma che da internet scannerizza tutto il vostro computer e vi dice se e' libero da infezioni virali. Se non avete un antivirus installato, conviene installarlo subito. Importantissimo il ruolo di questo software nel pc ed altrettanto importante il suo continuo aggiornamento. Un antivirus non aggiornato e' praticamente inutile. Altrettento inutile, l' acquisto dello stesso software quando il computer e' gia' infettato. [ torna su ]

.....a registrare il prorio dominio internet

Per registare un proprio dominio si possono seguire i seguenti passi :
1) cliccare sul pulsante " TUO DOMINIO " del nostro indice .
2) seguire la procedura indicata per verificare se il nome ,scelto per il dominio, e' libero o registrabile sotto la estensione ( .com , .it , ecc ) preferita.
3) nel caso il risultato sia positivo , inviare i dati richiesti dalla apposita form di prenotazione.
4) il nostro personale vi contattera' per espletare le formalita' burocratiche richieste dalle autorita' preposte alla registrazione. [ torna su ]

.....per fare apparire il proprio sito su google

Perche' il proprio sito appaia nei risultati delle ricerche di Google, si possono seguire le indicazioni generali indicate nella guida ai webmaster dello stesso motore di ricerca:

  • Progetta un sito con gerarchia e link testuali comprensibili. Ogni pagina dovrà essere raggiungibile da almeno un link testuale statico.
  • Offri agli utenti una mappa del sito con link che rimandano alle sezioni più importanti. Se la mappa del sito contiene più di 100 link, suddividila in pagine distinte.
  • Crea un sito utile e ricco di informazioni, con pagine che descrivano in modo chiaro e accurato i contenuti del sito.
  • Pensa alle parole che gli utenti potrebbero digitare per trovare le tue pagine e assicurati che siano incluse nel tuo sito.
  • Prova a utilizzare del testo anziché immagini per visualizzare nomi, contenuti o link importanti. Il crawler di Google non riconosce il testo contenuto nelle immagini. Se devi utilizzare delle immagini per i contenuti testuali, considera l'utilizzo dell'attributo "ALT" per includere qualche parola di testo descrittivo.
  • Assicurati che i tag "title" e gli attributi "ALT" siano descrittivi e precisi.
  • Verifica l'eventuale presenza di link non funzionanti e correggi il codice HTML.
  • Se decidi di utilizzare pagine dinamiche (ad esempio, se l'URL contiene un carattere "?"), tieni presente
    che non tutti gli spider dei motori di ricerca eseguono la scansione sia delle pagine dinamiche che di quelle statiche. È utile prevedere un numero esiguo di parametri brevi.
  • Limita a un numero ragionevole (meno di 100) i link in una determinata pagina.
  • Consulta le nostre istruzioni per le immagini per conoscere alcune best practice sulla pubblicazione delle immagini.

Fonte: Google strumenti per Webmaster. [ torna su ]

.....ad installare Flash Player su Firefox di Linux

L' installazione su Linux , di Flash Player , puo' mettere in difficolta' i neofiti del pinguino . E' possibile raggiungere con successo l' obiettivo , seguendo i seguenti passi ( questa procedura e' valida per i sistemi che usano YUM per installare i pacchetti ) :

  • Connettersi al sito di Adobe http://get.adobe.com/it/flashplayer/ e scaricare la versione YUM per linux, salvando il file sul disco fisso.
  • Loggarsi come root , posizionarsi sulla cartella dove e' stato salvato il file , estrarlo , cliccandoci sopra due volte e premendo il bottone estrai, del programma "File Roller". Verra' creata una cartella chiamata etc .
  • I contenuti delle cartelle all' interno di etc andranno copiati rispettivamente in /etc/pki/rpm-gpg e /etc/yum.repos.d.
  • A questo punto con il programma di installazione dei pacchetti e' possibile installare Flash Player , andando su cerca e inserendo la parola Flash.

Sperando di essere stati di aiuto ... saluti ! [ torna su ]

.....se LibreOffice non ti fa piu' visualizzare le immagini

Le ultime versioni di Libreoffice (al momento siamo alla 4.2) hanno un problema riguardo la visualizzazione delle immagini inserite in un documento . In rete e’ possibile trovare la soluzione per quanto riguarda le versioni su piattaforma Windows ma non quelle che riguardano Linux. E' stato riscontrato questo problema su una ditribuzione Ubuntu 14.x ed e' stato risolto eseguendo le operazioni elencate di seguito:

  • aprire la cartella Home dal menu’ delle cartelle scegliere Visualizza e selezionare "visualizza file nascosti"
  • entrare nella cartella .config e cercare la cartella libreoffice
  • rinominare la cartella in old.libreoffice
  • aprire writer e controllare che le immagini nei documenti siano nuovamente visibili
  • se le immagini sono presenti cancellare la cartella old. libreoffice
  • togliere la spunta nel menu cartelle per non visualizzare piu’ i file nascosti.

Fatto .
Fonte: Il blog di Paolo Pastacaldi[ torna su ]

.....per svuotare la cache del browser Google Chrome sugli smartphone Android

Succede che navigando con il cellullare, usando Chrome, le pagine visitate non si aggiornino. Questo perche' il Browser registra i dati in una memoria per visualizzare, le pagine visitate, in modo piu' veloce. Nel caso Il telefono in uso sia un Samsung S3 (Chrome Versione 40.0.2214.x ) si puo' risolvere eseguendo le operazioni elencate di seguito:

  • entrare nel menu "Applicazioni"
  • scegliere "impostazioni" e di seguito "altro"
  • scegliere "Gestione Applicazioni".
  • cercare e selezionare Chrome
  • cliccare su svuota cache

Fatto . [ torna su ]

.....per verificare che io sia l' intestatario del nome a dominio del mio sito

E' necessario che il nome a dominio relativo al vostro sito sia asseganto a voi ( societa' o persona fisica ) per evitare che questo vi venga sottratto e magari assegnato a qualcun altro. Puo' anche succedere che web designer poco seri vi richiedano prezzi sempre maggiori per mantenervi il sito, minacciandovi di farvi decadere il nome o , peggio ancora venderlo al migliore offerente.
Verifichiamo dunque a chi e' intestato il nome a dominio del vostro sito .IT

  • Collegarsi al sito della autorita' preposta alla registrazione cliccando qui
    WHOIS REGISTRO
  • Inserire il nome del dominio senza www. davanti
  • Premere il bottone Search.

Dal risultato capirete chi risulta intestatario del nome del sito. Infatti nella prima sezione appaiono i dati relativi allo stato del dominio, con relativa scadenza, mentre nella seconda appare il "Registrant" ovvero l' intestatario.
Se non risulta il vostro nome o quello della vostra societa' significa dire che la registrazione non e' avvenuta correttamente.

[ torna su ]

.....se non sono il proprietario del nome a dominio del mio sito

In realta' nessuno e’ proprietario di niente . La registrazione dei nomi a dominio avviene per farsi assegnare il nome dal Registro http://www.nic.it per quanto riguarda il .IT . Il futuro assegnatario puo’ richiedere la registrazione direttamente al sito sopra oppure registrarlo tramite una azienda accreditata presso il Registro (es. la nostra: Registra il tuo nome a dominio) . Il nome a dominio viene asseganto per pagamento anticipato ed ha durata un anno dal momento della registrazione. I dati che vengono passati al Registro comprendono quelli del nome dell’ assegnatario , quelli del responsabile amministrativo e quelli del responsabile tecnico. Questi dati vengono passati alle autorita’ competenti nel caso si verifichino violazioni della legge italiana. In caso di disputa del nome, tra piu’ soggetti, il registro ha un ufficio legale dove possono essere richieste informazioni e inoltrati reclami . La sede per la risoluzione delle dispute e’ in seno al Registro , cio’ non toglie che un soggetto possa ricorrere alla autorita’ giudiziaria per la risoluzione di un eventuale conflitto.
Detto cio' , se avete un nome a dominio con un sito che riguarda la vostra attivia’ ed avete accertato di non essere gli assegnatari, richiedete al tecnico che vi segue , di passare l’ intestazione a voi, Prima di far questo , consigliamo di effettuare degli screenshot del sito e del risultato di una ricerca WHOIS a testimonianza che questo nome a dominio e’ usato in modo improprio .

[ torna su ]



registro .it assodom googleplus facebook

CTS Net * Prato - via dei Gobbi, 131 59100 PRATO - CTS snc di Pastacaldi e C. P.IVA 01815290976 - 0039 0574 611085
CTSNet - ApplicationsServiceProvider - Via Dei Gobbi 131 - 59100 Prato , phone 0574-611085 - 100% made in Italy 2013 - Vshop rel. 5.0b - Amministra

CCBot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)